Martina Carone

Martina Carone: “La politica del futuro sarà sempre più pop”

Su Polinside l’intervista alla consulente di Quorum e YouTrend, che svela i cambiamenti in atto nella comunicazione politica Nell’era della fast politics, in cui ogni messaggio viene visualizzato e condiviso in tempo reale da milioni di persone, ciascun candidato politico deve avere una strategia comunicativa chiara, coerente ma, soprattutto, diversificata in base alle piattaforme di riferimento: tv, stampa, social e piazza. Oggi e domani sarà dunque sempre più necessario poter contare su una conoscenza approfondita e data driven del contesto sociale e mediatico in cui si opera. Non bastano più il carisma e lo slogan ad effetto. Ad un personaggio …

Continue Reading
Scurati Mussolini

Mussolini secondo Scurati

Perché il libro vincitore dell’ultimo Premio Strega si è imposto come un importante documento storico-letterario (nonostante le critiche) Non è mai semplice affrontare avvenimenti che hanno modificato irrimediabilmente il corso della storia. Soprattutto quando si parla di un periodo così denso di significato come il passaggio dallo stato liberale alla dittatura di Benito Mussolini e al ventennio fascista. Leggendo M. Il figlio del secolo di Antonio Scurati, ci si rende conto che esiste un modo alternativo (magari meno tradizionale ma più coinvolgente) di raccontare l’ambiente e le cause che hanno portato l’Italia intera a venerare e poi a ripudiare il …

Continue Reading

Perché festeggiare il 25 aprile

In occasione della festa della Liberazione riproponiamo l’articolo già pubblicato l’anno scorso ma che rimane ancora attuale. Perché il 25 aprile sia considerata una festa di tutti e non di pochi. Perché si festeggia il 25 aprile? Questa è la domanda che molti si pongono ogni volta che ricorre l’anniversario della Liberazione. Sia coloro che ideologicamente sono contrari alle idee e alle azioni portate avanti durante la Resistenza, sia coloro che semplicemente preferiscono andare al mare identificandosi maggiormente con lo spirito della festa della Repubblica del 2 giugno. Oggi, più che mai, è invece non solo giusto ma necessario festeggiare …

Continue Reading
De-istituzionalizzazione

«In Europa è in atto un processo di de-istituzionalizzazione». Intervista a Vincenzo Emanuele

A colloquio con il professore di “Italian Politics System” della Luiss, che indica le prospettive future e svela il processo di de-istituzionalizzazione in atto nell’Unione Europea.    – Recentemente allo “European Consortium for Political research” di Amburgo, ti sei occupato dei “Patterns of Party System De-Institutionalization” nell’Europa Occidentale. Cosa hai potuto osservare? Insieme al professor Alessandro Chiaramonte, abbiamo integrato l’arena elettorale con quella parlamentare e quella governativa. Si parla di de-istituzionalizzazione quando le relazioni tra i partiti sono instabili e imprevedibili nel tempo perché non c’è un pattern consolidato alle spalle. Ciò accade quando si verifica un’elevata volatilità elettorale, come …

Continue Reading
Ponte Morandi

Ponte Morandi: quando una tragedia può diventare un’opportunità politica

Paradossalmente la catastrofe del ponte Morandi potrebbe presentare dei risvolti politici inaspettati per la coalizione penta-leghista. Clicca qui per gli altri approfondimenti di politica interna.   Il crollo del ponte Morandi a Genova ha già provocato innumerevoli reazioni e commenti sulle principali testate giornalistiche e sui social. Insulti, accuse, minacce senza distinzioni politiche hanno trovato ampio spazio come solitamente accade a seguito di tragedie improvvise che coinvolgono famiglie e scuotono il paese. La rabbia e la tentazione di addossare subito la colpa addosso ad un solo soggetto sono sentimenti umani e naturali che però devono necessariamente superare il vaglio delle indagini dell’unico …

Continue Reading
gig economy

Gig economy, rider: la società dell’essere digitale

E’ davvero necessaria una disciplina sul lavoro di piattaforma? Perché l’avvenire della Gig economy appartiene ai non disillusi. Clicca qui per gli altri articoli sulla DIgital Economy. Il 18 luglio la figura del rider è stata riconosciuta contrattualmente dai sindacati e dalle associazioni dei datori di lavoro del settore trasporti. Nel merito il patto prevede tutte le tutele, salariali, assicurative, previdenziali, tipiche del rapporto subordinato e quelle contrattuali come assistenza sanitaria integrativa e bilateralità. La figura del rider era già stata introdotta nel contratto nazionale di lavoro avvenuto lo scorso 3 dicembre, la cui stesura dell’articolato, rinviata ad una successiva …

Continue Reading
alessio postiglione

«Social, il trionfo delle dinamiche neo-tribali» intervista ad Alessio Postiglione

Dialogo con l’esperto di comunicazione politica sulle nuove dinamiche di contrapposizione e sul ruolo della politica populista nell’era dei social. Clicca qui per gli altri articoli della sezione “Digital Economy”.   – Come è cambiata la comunicazione politica nell’era di Twitter, Instagram e Facebook? Come diceva von Clausewitz, la politica è la continuazione della guerra con altri mezzi. Se nel linguaggio politico già esiste una propensione allo scontro, oggi il web esalta ed esaspera questo flusso comunicativo polarizzante attraverso “il gioco dei social”. Qui, infatti, si realizza una dinamica di contrapposizione amici – nemici che conduce a quello che Marshall McLuhan …

Continue Reading